Archivio

Venerdì 7 febbraio 2003, alle ore 18,00


c/o Hotel Accademia - Via Scala Verona
Conferenza stampa di presentazione dell'associazione "Liberalioggi"

L’associazione presentata alla cittadinanza e alla stampa

Il 7 febbraio corrente, in Verona, all’Hotel Accademia, l’associazione è stata pubblicamente presentata. In una sala affollata, il presidente, prof.ssa Marina Burei Orlandini, ha illustrato le linee essenziali e le finalità di "Liberali oggi", come associazione socioculturale e movimento d’opinione, apartitica e senza fini di lucro. Essa riproporrà l’attualità del pensiero liberale, quale stile di vita, amore di libertà, rigore intellettuale e morale. Valore emblematico assume la scelta di Ponte Pietra, quale logo. Poiché un ponte è simbolo di congiunzione e "Liberali oggi" vuole collegare il passato con il futuro ed essere tramite tra l’inerzia intellettuale, tanto diffusa oggigiorno, e la ripresa di una dialettica costruttiva su temi e valori fondamentali in una democrazia moderna. Così l’associazione sarà anche movimento d’opinione, tentando di porsi quale collegamento tra la società civile e le forze politiche. Nel prossimo futuro verranno organizzati convegni di studio, conferenze ed altre iniziative culturali anche in collegamento con alcuni movimenti affini già costituitisi in Italia, quale, ad esempio, la Federazione dei liberali italiani rappresentata alla conferenza stampa dal segretario Raffaello Morelli.

L’associazione istituirà borse di studio per studenti dell’Università di Verona che affronteranno nelle loro tesi di laurea approfondimenti sul pensiero liberale in Italia e in Europa." Il riferimento all’Europa è riecheggiato spesso nella relazione del presidente, il quale, ha presentato al pubblico i due colleghi del direttivo: notaio Luigi Alberti e dott. Giuseppe Giacomelli. Alberti ha letto le finalità espresse nello statuto dell’associazione ed ha elencato i nomi dei soci fondatori. Fra essi il dottor Corrado Buscemi ha sottolineato come "Liberali oggi" sia rappresentata nell’intero territorio provinciale.

Al termine i giornalisti presenti de L’Arena, L'altro giornale, Incittà e delle TV locali, Telearena e Televerona hanno rivolto al presidente alcune domande.

La serata si è conclusa con un brindisi augurale, in un clima festoso e partecipe. "Questo - ha commentato al termine Marina Burei - è per noi un giorno importante in cui si realizza un nostro sogno di uomini liberi da vincoli partitici e burocratici."